sabato 27 giugno 2015

Recensione "Il primo bacio a Parigi" di Stephanie Perkins

Buon pomeriggio lettori! Oggi sono davvero di buon umore e penso sia l'effetto di quest'estate che si preannuncia già magnifica: questo sole e questo venticello qui in campagna non guastano mai, soprattutto se in compagnia della mia amata amaca. Vorrei complimentarmi col suo inventore (che a quanto pare è Cristoforo Colombo) perché è davvero un genio.
Dopo aver divagato, scusatemi ma non ne posso proprio fare a meno, eccomi qui a recensire "Il primo bacio a Parigi".

.

Titolo: Il primo bacio a Parigi
 (in originale Anna and the french kiss)
Data di pubblicazione: 3 febbraio 2015
Autorice: Stephanie Perkins
Editore: De Agostini
Prezzo: 14,90
Pagine: 400

TRAMA

Anna è pronta a passare un ultimo anno di liceo indimenticabile insieme alla sua migliore amica e a un ragazzo che sta per diventare il suo ragazzo. Ma il padre ha deciso di regalarle un’esperienza altrettanto indimenticabile: un anno in una scuola internazionale a Parigi! Peccato che Anna non riesca a prenderla con altrettanto entusiasmo: non sa una parola di francese, si sente l’ultima arrivata e non riconosce neanche il cibo che trova a mensa. Per fortuna nei corridoi si scontra con quanto di più interessante la città possa offrirle: Étienne St. Clair. Occhi splendidi, capelli perfetti, un’innata gentilezza e un’irresistibile ironia: St. Clair ha proprio tutto… anche una fidanzata, purtroppo! Per quanto Anna cerchi di non infilarsi in una situazione complicata, Parigi non è proprio la città adatta per resistere a una cotta colossale… Un romanzo divertente, romantico, che scintilla di tutte le luci della Ville Lumière e di un amore inaspettato.

LA MIA RECENSIONE

Anna and the French Kiss (Anna and the French Kiss, #1)Inizio col dire che questo libro è stato per me una vera e propria benedizione, aspettavo da tanto un libro che mi prendesse e mi tenesse letteralmente attaccata per un giorno intero, e credetemi se vi dico che la Perkins ha superato di gran lunga le mie aspettative. "Il primo bacio a Parigi" aveva catturato la mia attenzione già prima di essere pubblicato in italiano, infatti accadde quando tempo fa fangirlando su internet avevo trovato una foto della bellissima triologia (da notare: i libri non sono collegati tra loro) in lingua inglese. La copertina che aveva fatto scattare la scintilla era questa qui accanto, non la amate anche voi?*-*
 Subito dopo mi sono fiondata sul computer alla ricerca della trama e di recensioni per saperne di più.
Scoprii che non era ancora disponibile la versione italiana e rimasi a dir poco scontenta dato che non sono pratica delle letture in lingua.
Mesi dopo la mia collaboratrice/amica/compagnadiscleri mi avvisa con mio grande piacere mi avvisa di aver comprato la versione ITALIANA di "Anna and the french kiss" e, dopo averla letta, di aver intenzione di prestarmela.
Vi risparmio i particolari di quando ho avuto il libro nelle mie mani e del mio sorriso a 32 denti e vi racconto un po' della storia che ho tanto amato.
Anna, una ragazza all'ultimo anno di liceo, viene mandata a Parigi per concludere gli studi e per "arricchire il suo bagaglio culturale" all'estero. Anna non conosce neanche una parola in francese e ha idee molto confuse anche sulla storia della Francia stessa, inoltre non apprezza la decisione presa da suo padre, uno scrittore famoso per le sue storie basate sul cancro che a Anna non piacciono.

Anna non è per nulla contenta della decisione presa senza che lei abbia avuto voce in capitolo e non vuole lasciare la sua migliore amica, suo fratello e il suo-quasi-ragazzo in America partendo per la Francia, ma ogni suo sforzo per non partire non porta ad alcun risultato.
Arrivata nella sua nuova camera mette in ordine le sue cose e si lascia prendere dallo sconforto per essere stata abbandonata tutta sola soletta in un paese che nemmeno conosce.
Passati i primi tempi e fatte le prime amicizie Anna inizia finalmente a realizzare che si trova a Parigi, la città dell'amore, e ad apprezzare la sua magnifica arte.
Vi anticipo che amerete St. Clair, Meredith, Josh e Rashimi, ma soprattutto che spererete in qualcosa di più per l'amicizia tra Anna e St.Clair (che però ha una fidanzata e dei problemi con la paura di rimanere solo). Mi dispiace non potervi dire di più perchè vi spoilerei tutto, ma spero davvero di aver suscitato la vostra curiosità perché questo libro pur avendo una trama piuttosto scontata è sviluppato in modo da non esserlo in alcun modo.

Un libro assolutamente da leggere, incentrato sull'amicizia e sull'amore, che stupisce con la sua semplicità e con la sua capacità di entrare nel cuore di ogni lettore.


Cinque pile di libri, meritatissime!

6 commenti:

  1. Ciao Valentina!!!!! Ahahahahaha le divagazioni all inizio sono il top. Anyway io ho amato alla follia questo libro (asdfgcghbkkgd&fhhffdhh Ètienne)...penso che lo riprenderó in lingua perché adoro troppo la copertina @_@ e continuare anche con gli altri libri (ho sentito che il terzo non sia bello quanto i primi due)
    Buone letture e a presto
    Un bacio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io vorrei comprarlo in lingua perché le copertine sono davvero belle!
      Un bacio anche a te e buona fortuna per le tue letture <3

      Elimina
  2. Mi ispira e vedo che il tuo parere è super positivo! Mi hai messo davvero curiosità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che lo leggerai, è un libro che merita!

      Elimina
  3. Per "colpa" della tua bella ed entusiastica recensione dovrò aggiungere un altro libro alla mia infinita wish-list! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo libro merita davvero!
      E per la WL penso che sia un problema moooolto comune tra noi lettrici!

      Elimina